Menu1-1 Menu1-2 Menu1-3 Menu1-4 Menu1-5 Menu1-6 Menu1-7
Menu2-1 Menu2-3 Menu2-2 Menu2-3 Menu2-4 Menu2-7
 

 

 

I volti delle persone - Lutero e la sua famiglia: Ritratto di Hans e Margaretha Luther

Le due tavolette mostrano i genitori del riformatore Martin Lutero. La coppia è rappresentata a mezza figura su fondo nero ed indossa abiti sobri. L’attenzione del pittore è rivolta alla caratterizzazione dei loro volti, anche se le mani di entrambi sono visibili. I capelli di Hans sono resi con una tecnica rapida, mentre quelli di sua moglie sono celati da una cuffia bianca. Lui ha lo sguardo serio, lei ha un’aria stanca, entrambi sono descritti in modo individuale da parte dell’artista, legato da una profonda amicizia al figlio della coppia. Il dittico ricorda il doppio ritratto di Martin Lutero e di sua moglie. A differenza di questi ultimi, considerati alla stregua dei nobili del tempo, i genitori di Lutero corrispondevano al tipico ritratto borghese, in cui l’aspetto più importante era la rappresentazione fisiognomica. Il ritratto fu eseguito probabilmente dal vivo, in occasione della visita dei Luther al figlio a Wittenberg nel 1527. Hans Luther, nato nel 1459, e sua moglie, nata nel 1460, al tempo del ritratto erano persone già anziane, segnate dal lavoro e dalla vita. I due morirono poco dopo, Hans nel 1530 e Margarethe nel 1531. I due ritratti rappresentano persone semplici, fiere del proprio posto nella società borghese e allo stesso tempo personalità forti e straordinarie immortalate dalla produzione di Cranach.